La piccola guida per essere un grande papà

Ho la fortuna di avere sei figli meravigliosi e un’adorabile e fantastica moglie. Ma oggi, una pigra domenica mattina mentre la mia famiglia sta ancora dormendo e la luce inizia a permeare la casa, rifletto su com’è essere un grande papà.

Non solo un papà, un grande papà. È un traguardo che a volte, non sempre, raggiungo. Nei miei giorni migliori sono un grande papà!

Se siete curiosi di sapere quello che penso, come padre da 19 anni che è passato per innumerevoli notti insonni, ha risposto a valanghe di domande, ha cantato migliaia di filastrocche, ha letto centinaia di migliaia di parole nei libri per bambini, ecco quello che vi posso offrire.

Niente paura, è una guida molto semplice.

Le tre regole

Ci sono solo tre regole per essere un grande papà:

  1. Esserci. Se siete presenti nelle loro vite, siete grandi. Se ci siete quando si sbucciano le ginocchia, perdono il loro primo dente, hanno bisogno di qualcuno di qualcuno da cui andare a piangere, hanno bisogno di una mano con un progetto scolastico, vogliono un compagno per giocare… state già facendo il papà perfetto. Fate in modo di esserci, quando hanno bisogno di voi e quando non ne hanno.
  2. Amarli. Se li amate, se ne renderanno conto. Lo vedranno nel vostro sorriso, nelle vostre carezze, nel vostro bacio del buongiorno. Ma diteglielo anche, regolarmente. Riempite d’amore tutte le cose che fate in veste di papà.
  3. Essere presenti. È bellissimo essere nella stessa stanza ma, per quanto potete, siate anche presenti. Spegnete il telefono, il computer, la televisione e siate attenti. Ascoltate le loro lunghe storie frammentate. Guardateli quando vogliono farvi vedere la loro nuova mossa ninja o il nuovo incantesimo da mago.

Tutto qui. È tutto quello che serve per essere un grande papà. Beh, ci sono altre cosette, ma sono tutte estensioni delle tre regole sopra.

Le altre cosette

Se volete qualche dettaglio in più su come mettere in pratica le tre regole viste sopra, ecco qualche idea:

  • Cantate con loro
  • Correte in giro con loro.
  • Giocate con loro.
  • Leggete ogni giorno per loro.
  • Ballate con loro.
  • Fate loro qualche scherzo innocuo.
  • Disegnate con loro.
  • Fate dei video nei quali sono loro le star.
  • Siate un esempio di vita attiva e cibo sano.
  • Mostrate loro come essere indipendenti.
  • Insegnate loro il pensiero critico piuttosto che la mera obbedienza.
  • Insegnate loro a essere i propri insegnanti.
  • Non siate dei lamentoni.
  • Non siate iperprotettivi.
  • Mostratevi orgogliosi di loro.
  • Lasciate che sbaglino.
  • Quando si fanno male, usate quel momento per insegnare loro come gestire il dolore.
  • Mostrate interesse in quello che a loro interessa e non fatelo sembrare banale.
  • Insegnate loro a fare le cose con passione.
  • Fatevi le coccole.
  • Fategli dei volti nei pancake.
  • Combattete con armi giocattolo.
  • Giocate con giochi in scatola.
  • Portateli a camminare.
  • Fate sport con loro.
  • Mostrate loro come usare il coltello.
  • Siate onesti.
  • Onorate gli impegni.
  • Amate vostra moglie e trattatela con rispetto.
  • Siate compassionevoli con loro e con gli altri.
  • Siate felici con voi stessi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: