Semplificare

La tendenza della vita nella nostra società è di diventare sempre più complicata: internet, televisione, shopping, lavoro, impegni familiari, beni, cibo, debiti, tutte cose che si accumulano l’una sull’altra all’infinito.

Questa è un pessima formula perché i nostri giorni hanno una capacità limitata, e lo stesso vale per noi umani. C’è un limite nelle cose che possiamo fare, nei compiti che possiamo gestire, negli impegni che possiamo prenderci. Arrivare al limite di quello che possiamo fare rischia di portarci al punto di rottura.

Ci vuole un po’ di sforzo consapevole per semplificare, ma è una delle cose migliori che abbia mai imparato a fare.

Prova a semplificare tutto. Può sembrare difficile, ma con la pratica è in realtà abbastanza facile, e porta a una vita tranquilla, felice e piena di spazio, nella quale sono presenti solo le cose che contano: per me, sono la famiglia, la scrittura e in più qualche lettura e un po’ di allenamento.

Quindi, come è possibile semplificare? Nel modo più semplice possibile.


Ecco qualche idea:

  • Rimani disconnesso per un po’ di tempo. Internet è stupefacente, ma essere sempre connessi significa essere sempre tirati in mille direzioni contemporaneamente. Rende difficile concentrarsi, connettersi con gli altri, uscire all’aria aperta ed essere attivi. Quindi, ogni giorno, rimani scollegato per un po’ di tempo: magari prova con un po’ di tempo al mattino, quando dai il meglio al lavoro, e un po’ al pomeriggio, quando puoi uscire e fare attività, in contatto con gli amici o la famiglia.
  • Inizia ad eliminare gli impegni. Fai un elenco dei tuoi impegni e scegline uno da eliminare oggi stesso. Qualcosa di semplice andrà benissimo: fai una chiamata o invia un’e-mail spiegando che non puoi fare qualcosa. Fidati, il mondo andrà avanti anche senza di te. Comincerai così a liberare un po’ di tempo per fare ciò che per te è importante.
  • Inizia a togliere il superfluo. Ogni giorno, trova 5 cose da donare o regalare agli amici. Oppure libera un intero scaffale o un piano di lavoro, lasciando solo le cose che ti servono davvero, liberandoti del resto. Lentamente i tuoi oggetti saranno ridotti all’essenziale.
  • Evita lo shopping per 30 giorni. Puoi farcela. Non comprare nulla se non l’essenziale (cibo, articoli da bagno e simili). Se pensi di avere davvero bisogno di qualcosa, mettila in una lista da valutare dopo 30 giorni.
  • Lavati i piatti. Quando hai finito di mangiare, lavati il piatto. Quando hai finito di fare qualsiasi cosa, prendi l’abitudine di fare una pausa prima di passare alla cosa successiva, e pulisci quello che hai sporcato. Metti via il cibo. Metti i vestiti al loro posto. Mettere tutte le chiavi in posto solo. Pulisci il lavandino dopo averlo usato. Questa semplice abitudine ti eviterà un sacco di pulizia più tardi.
  • Trova il tempo per ciò che è importante. Quali sono le cose più importanti per te? Il tuo coniuge e i tuoi figli? Creare qualcosa? Leggere? Cucinare, fare giardinaggio o dedicarti all’artigianato e alla falegnameria? Trova il tempo per fare queste cose.
  • Esci una volta al giorno. Troppo spesso siamo bloccati alla scrivania o sul divano. Esci, goditi l’aria fresca e il sole. Fai una passeggiata o una corsa con un amico. Fai sport. Corri in giro e gioca con i tuoi bambini. Queste semplici attività cambieranno la tua vita.
  • Mangiare cibi vegetali. Impara a cucinare alcune semplici ricette con ingredienti sani che mangi di rado: cavolo, spinaci, broccoli, quinoa, semi di lino, lenticchie, avocado, fagioli neri, zucca, mandorle e noci, aglio, curcuma e cannella.
  • Bevi del tè. Il tè verde prodotto con foglie di tè intero fresche è calmante, sano e meraviglioso. Un rituale giornaliero del tè aiuta la tua consapevolezza.

Commenta