Rimettersi in riga (dopo Natale)

In questi giorni, chiunque cerchi di rimanere in forma si sente in colpa per aver esagerato a tavola il giorno di Natale.

È stata una bellissima festa in famiglia, ma ti rendi conto di avere esagerato. E ti senti in colpa da morire.

Non pensarci. Alza il sedere e preparati a rimettiti in riga.

Anch’io esagero quasi ogni volta, e mi sento in colpa. Per circa un minuto. Poi mi rendo conto che il senso di colpa non mi aiuta a rimettermi in forma. Mi rendo conto che l’unica cosa che mi può aiutare è tornare a mangiare sano oggi – quello che ho mangiato ieri non importa – essere attivo oggi e allenarmi oggi.

Oggi

Ieri non ha più importanza: mangiare troppo un giorno non fa alcuna differenza a lungo termine. E il lungo termine è quello che conta davvero. Cerchiamo di mangiare sano e rimanere in forma un giorno o per tutta la vita? Nel corso della vita, un giorno non significa nulla, quello che conta è quello che si fa nella stragrande maggioranza dei giorni.

Quindi smettila pure di sentirti in colpa, basta preoccuparti e torna a mangiare bene. Oggi. Torna a fare allenamento o movimento. Oggi.

Se sei ligio, ti meriti un giorno in cui puoi non pensare a quello che mangi. Torna in carreggiata e non ci saranno problemi.

In caso contrario, ora dovresti avere carburante a sufficienza per iniziare ad allenarti o a fare movimento. Vai a fare una passeggiata e goditi la vita all’aria aperta. Prova qualche sport. Fai qualche flessione, squat e affondo invece di startene seduto tutto il giorno. Non importa quello che fai, inizia a muoverti.

La giornata di Natale è arrivata e se n’è andata, e spero che ti sia piaciuta tanto quanto è piaciuta a me. Oggi torni in pista. Oggi sei il padrone della tua forma fisica.

Commenta