Sei già perfetto


In molti vengono su Zen Habits e leggono altri blog e libri di sviluppo personale perché vogliono migliorare qualcosa di loro stessi. Non sono soddisfatti della loro vita, sono infelici del loro corpo, vogliono essere persone migliori.

Lo dico con una certa sicurezza perché ero una di quelle persone.

Questo desiderio di migliorare me stesso e la mia vita è stata una delle cose che ha portato alla nascita di Zen Habits. Ci sono passato e posso dire che richiede un grandissimo sforzo e porta a essere insoddisfatti con sé stessi e la propria vita.

Tuttavia, mi ha aiutato rendermi conto di una cosa molto importante: vai bene così, hai più del necessario e sei già perfetto.

Prova a ripetertelo, per quanto possa sembrare banale, solo per capire se ti sembra che possa essere vero. Suona come qualcosa di cui sei già convinto (e, in tal caso, probabilmente puoi smettere di leggere) o ti sa di sbagliato? Pensi che ci siano degli altri aspetti che devi ancora migliorare?

Quello che ho imparato (e non è niente di nuovo, ma solo qualcosa che ci ho messo parecchio tempo a capire), è che se impari a essere contento di chi sei e della tua vita, tutto cambia. Considera quello che può cambiare:

  • Non ti sentirai più insoddisfatto di te stesso o della tua vita.
  • Smetterai di sprecare tempo ed energie per cercare di cambiare.
  • Non ti confronterai più con gli altri e non ti interesserà più essere migliore.
  • Puoi essere felice, sempre, a prescindere da ciò che accade nel mondo che ti circonda.
  • Invece di cercare di migliorarti, puoi passare il tuo tempo ad aiutare gli altri.
  • Smetterai di spendere così tanti soldi in cose che presumibilmente miglioreranno la tua vita.
  • Ne sarai compiaciuto, come lo sono io.

OK, l’ultimo punto era uno scherzo, ma il resto è vero, secondo la mia esperienza.


C’è poi un’altra cosa di cui renderti conto, che ho già citato prima: hai già tutto quello che ti serve per essere felice, qui e ora.

Hai occhi che vedono? Allora puoi apprezzare la bellezza del cielo, del verde, dei volti delle persone, dell’acqua. E hai orecchie che sentono? Di conseguenza sei in grado di apprezzare la musica, il suono della pioggia, le risate degli amici. Puoi sentire la brezza fresca, la sabbia sui piedi nudi, l’odore di erba fresca tagliata, di fiori, di caffè, puoi gustare una prugna, un peperoncino o del cioccolato.

Questo è un miracolo che diamo sempre per scontato, facendo l’impossibile per avere di più, quando invece abbiamo già tutto. Vogliamo vestiti più belli, i gadget più recenti, muscoli più sviluppati, tette più grandi, stomaci più piatti, case più grandi, auto con sedili in pelle che ti parlano e ti massaggiano il fondoschiena.

La cosa sana è rendersi conto che non abbiamo bisogno di niente di tutto questo. Non abbiamo bisogno di migliorare la nostra vita. Non abbiamo bisogno di migliorare noi stessi perché siamo già perfetti.

Accetta questa verità e ti sentirai più libero. Sarai libero di fare quello che vuoi non perché vuoi essere migliore, ma perché ami e vuoi farlo, perché ti appassiona e ti dà gioia. Perché è un miracolo il solo poterlo fare.

Sei già perfetto. Essere soddisfatto di te stesso significa renderti conto che la ricerca della perfezione si basa sull’idea altrui di cosa sia “perfetto”, e di fatto è una stupidata. Perfetto è chi sei, non chi qualcun altro dice che dovresti essere.

Ora smettila di leggere questo blog, e vai ad essere felice.

Commenta