Il manifesto della vita semplice

Una vita semplice ha valori e significati diversi per ogni persona. Per me significa eliminare tutto quello che non è essenziale, rifuggendo dal caos per trovare la pace e passando il tempo a fare quello che davvero conta. Significa liberarsi di molte delle cose che si fanno normalmente per potersi dedicare alle persone care e a quello si ama fare, liberarsi dal caos per rimanere solo con ciò a cui si dà valore.

Arrivare alla semplicità, però, non è sempre facile. È un viaggio, non una destinazione, e spesso è un percorso che implica il fare due passi avanti e uno indietro.

Se siete interessati a semplificare le vostre vite, ecco una guida con cui iniziare.

La semplicità è il punto più alto della civilizzazione ~ Jessie Sampter

La lista breve

Per i cinici che diranno che la lista che segue è troppo lunga, il semplificare può essere riassunto in due punti:

  1. Identificate quello che per voi è davvero importante
  2. Eliminate tutto il resto.

Certo, magari non è poi tanto utile a meno che abbiate idea di come applicare questi due punti alle varie aree della vostra vita, quindi ecco la lista più lunga.

La lista lunga

Non esistono guide passo-passo che spiegano come semplificare la vita, ma ho comunque steso una lista incompleta di idee che dovrebbero aiutare chiunque stia cercando di farlo. Qualcuno dei consigli potrebbe non essere adatto per voi: scegliete quelli che possono essere applicati alla vostra vita.

Una nota importante: questa lista sarà criticata per il fatto di essere troppo complicata. Non fatene una malattia. Prendete un consiglio alla volta e lavorate su quello. Una volta fatto, passate al successivo.

  1. Fate una lista delle vostre 4 o 5 priorità. Quali sono le cose più importanti? A cosa date maggior valore? Quali sono le 4 o 5 cose che, più di tutte, volete fare nella vostra vita? Semplificare parte dalle priorità, visto che state cercando di far spazio nelle vostre vite per avere più tempo per queste cose.
  2. Valutate i vostri impegni. Guardate tutto quello che avete messo in moto nella vostra vita. Tutto, dal lavoro alla vita sociale alle attività dei vostri figli, dagli hobby ai progetti. Pensate a quali di queste cose date veramente valore, quali amate fare. Quali sono in linea con le 4 o 5 cose che avete elencato in precedenza? Eliminate le altre.
  3. Valutate il vostro tempo. Come passate la giornata? Cosa fate da quando vi svegliate a quando andate a dormire? Fate una lista di cose e chiedetevi se sono in linea con le vostre priorità. Eliminate tutto ciò che non lo è e concentratevi sulle cose importanti. Riprogettate le vostre giornate.
  4. Semplificate la lista di cose da fare al lavoro. Le giornate lavorative sono fatte di una lista infinita di cose da fare. Se cercate di fare tutto non riuscirete a concludere niente e, peggio ancora, non riuscirete mai a fare le cose più importanti. Concentratevi su quelle ed eliminate il resto.
  5. Semplificate la lista di cose da fare a casa. In quest’ottica, pensate a tutto quello che fate a casa. A volte la lista di cose da fare a casa è lunga come quella che abbiamo al lavoro. E, allo stesso modo, non riusciremo a fare tutto quello che c’è scritto. Concentratevi quindi sulle cose più importanti e cercate un modo per eliminare il resto (automatizzando, eliminando, delegando o ottenendo aiuto).
  6. Imparate a dire di no. Questa è la chiave per chi cerca di semplificare la propria vita. Se non riuscite a dire di no, accetterete di fare troppe cose.
  7. Limitate le comunicazioni. Le nostre vite sono sature di comunicazioni: email, messaggi istantanei, cellulari, Skype, Twitter, forum e altro. Tutto questo vi può occupare completamente la giornata, se non fate niente per fermarlo. Cercate di mettere un limite alle comunicazioni: leggete e rispondete alle email solo in determinati momenti del giorno e per un tempo determinato (vi suggerisco un paio di volte, ma dipende da voi). Dedicatevi ai messaggi una volta al giorno solo per un po’ di tempo. Idem con le telefonate e qualsiasi altra comunicazione. Fatevi una calendario a cui attenervi.
  8. Limitate il consumo di media. Questo consiglio non è per tutti e, se i media per voi sono qualcosa di importante, saltatelo (cosa che potete fare con qualsiasi altro consiglio). In ogni caso, sono convinto che i media – TV, radio, internet, riviste – possano dominare le nostre vite. Non lasciateglielo fare. Semplificate, limitando la quantità di informazioni che arrivano dai media.
  9. Ripulitevi dalle vostre cose. Se potete trovare un weekend in cui dedicarvi a un repulisti delle cose che non volete più, fatelo. Inscatolate le cose che volete donare o buttare via.
  10. Liberatevi delle cose più grandi. Ci sono tonnellate di piccole cose che creano disordine nelle nostre vite ma, se partite da quelle più grandi, riuscirete a semplificare le vostre vite più velocemente.
  11. Sistemate le vostre stanze. Una alla volta, girate per la stanza ed eliminate tutto quello che non è necessario. Fate come l’editor di un giornale che cerca di lasciare solo il minimo indispensabile, cancellando tutto il resto.
  12. Una volta sistemate le stanze, affrontate armadi e cassetti, uno alla volta.
  13. Semplificate il vostro guardaroba. Cassetti che esplodono? Armadi tanto pieni da non chiudersi più? Semplificate i vostri guardaroba liberandovi delle cose che non mettete più. Cercate di creare un guardaroba minimo incentrato su uno stile semplice e pochi colori che stanno bene uno con l’altro.
  14. Semplificate la vostra vita informatica. Se avete problemi con i troppi file e la disorganizzazione, considerate il software e lo spazio su disco online.
  15. Sistemate il vostro caos digitale. Se siete persone che tengono ogni singolo file, per voi c’è ancora speranza. Eliminate i file che tenete “perché non si sa mai” e imparate a sistemare periodicamente i vostri file.
  16. Create una dichiarazione di semplicità. Come vorreste che fosse la vostra vita una volta che sarete riusciti a sempificare? Scrivetevelo. Maggiori informazioni (in inglese) su http://www.projectsimplify.com
  17. Limitate gli acquisti. Se siete schiavi del materialismo e del consumismo, sappiate che c’è modo di uscirne. Ci sono passato e, nonostante non sia fuori del tutto, mi sento molto più libero. Rifuggendo il materialismo inizierete ad abituarvi a comprare di meno. E questo significa minori spese, meno frenesia.
  18. Trovatevi del tempo. Cercate il modo di trovarvi dei momenti per le cose importanti. Questo implica eliminare le cose che non vi piacciono, tagliando le perdite di tempo così da creare dei momenti in cui fare quello che volete.
  19. Fate quello che amate fare. Una volta che vi sarete trovati un po’ di tempo, assicuratevi di utilizzarlo per fare ciò che amate. Tornate alla lista di 4 o 5 cose importanti che avete fatto sopra e fatele.
  20. Passate del tempo con le persone che amate. Ancora, la lista delle 4 o 5 cose importanti probabilmente contiene alcune delle persone che amate (se non è così, valutate la cosa). Che siano il partner, i figli, i genitori, altri familiari, amici o chiunque altro, trovate del tempo per fare qualcosa con loro, per parlare con loro, per essere intimi (non necessariamente nell’accezione sessuale del termine).
  21. Passate del tempo da soli. Il tempo che passate da soli vi fa bene, anche se ad alcuni può creare disagio. Può richiedere una certa pratica abituarsi alla calma e fare spazio alla propria voce interiore. Suona molto new age, lo so, ma è incredibilmente calmante. E questa calma è necessaria per capire cosa è davvero importante per voi.
  22. Mangiate lentamente. Se vi ingozzate non perdete solo il gusto del cibo, ma non state mangiando in maniera salutare. Rallentando riuscirete a perdere peso, migliorare la digestione e godervi di più la vita.
  23. Guidate piano. La maggior parte delle persone corre anche in mezzo al traffico, suonando clacson e arrabbiandosi. Mettendo in pericolo loro stessi e gli altri. Non correre non è solo più sicuro ma vi fa anche spendere meno di benzina e può diventare un’esperienza che vi tranquillizza. Provate.
  24. Siate presenti. Queste due parole possono fare un’enorme differenza nella semplificazione delle vostre vite. Vivere il momento vi rende consapevoli della vita, di cosa accade attorno e dentro di voi. Fa davvero miracoli.
  25. Snellite la vostra vita. Spesso viviamo in “sistemi” complessi e che non abbiamo pianificato perché non abbiamo dato loro peso. Cerchiamo invece di concentrarci su un sistema alla volta (lavare, commissioni, burocrazia, email e via dicendo) e semplifichiamolo, così che diventi più efficiente.
  26. Createvi un sistema di gestione delle email e delle carte. Se non ce l’avete, tutta questa roba si accumulerà. Createvi un sistema di gestione per tenere tutto in ordine.
  27. Createvi un sistema di pulizia della casa. Un semplice esempio può essere un sistema di pulire ogni volta che si sporca o rimettere in ordine qualcosa dopo averlo usato.
  28. Tenete in ordine la scrivania. Una scrivania disordinata può distrarvi e rendervi meno produttivi. Una scrivania in ordine richiede solo qualche piccola attenzione.
  29. Create delle routine. La chiave per una vita semplice è creare semplici routine.
  30. Tenete pulita la casella della posta. Avete la casella di posta che straripa a causa di messaggi nuovi e già letti? Le nuove email si accumulano? È normale, ma convivere con le proprie email e gestirle in modo più efficiente è possibile.
  31. Imparate a vivere in maniera frugale. Comprate meno e desiderate meno. È un concetto legato strettamente a quello di semplicità.
  32. Rendete la vostra casa più minimalista. Una casa minimalista è una casa che ha tutto il necessario e poco di più. È anche molto tranquilla, per non parlare della semplicità per pulirla.
  33. Cercate altri modi per essere minimalisti. Ce ne sono dozzine. Cercate modi diversi per essere minimalisti in ogni aspetto della vostra vita.
  34. Considerate una casa più piccola. Se liberate la vostra casa di tutto quello che è di troppo, potreste rendervi conto di non avere bisogno di così tanto spazio. Non sto dicendo che dovreste vivere su una barca (anche se so di alcune persone che lo fanno e ne sono felici) ma, se potete stare comodi in una casa più piccola, non solo vi costerà meno, ma sarà anche più semplice da mantenere, cosa che semplificherà la vostra vita.
  35. Considerate una macchina più piccola. Questo è un grande passo ma, se avete una macchina grande o un SUV, potreste non averne davvero bisogno. Costa di più, consuma di più, è più difficile da mantenere e da parcheggiare. Semplificate la vostra vita con una macchina più piccola. Non per forza una minuscola, soprattutto se avete una famiglia, cercatene una che sia della giusta dimensione. Magari non è una cosa da fare subito, ma consideratela nel lungo periodo.
  36. Imparate il significato di “abbastanza”. La nostra società è materialista e ci insegna ad accumulare sempre di più, senza un punto d’arrivo. Potete avere l’ultimo gadget, sempre più vestiti o scarpe, ma quando ne avrete abbastanza? La maggior parte delle persone non lo sanno, così continuano a comprare, in un ciclo senza fine. Spezzatelo cercando di rendervi conto di cosa significhi “abbastanza”, e fermatevi appena ci arrivate.
  37. Preparate il menu per la cena di settimana in settimana. Se per voi o per la vostra famiglia decidere con cosa cenare è causa di stress, prendete in considerazione l’idea di creare un menu settimanale. Pianificatelo sera per sera e andate a comprare quello che vi serve per prepararlo. Da questo momento saprete cosa ci sarà ogni sera per cena e avrete sempre gli ingredienti necessari. Non servono ricette complesse, trovate quelle che potete preparare in 10 o 15 minuti (o meno).
  38. Mangiate sano. Potrebbe non apparire ovvio come il mangiare sano sia legato alla semplicità, ma pensate all’opposto: se mangiate grasso, unto, zuccherato o fritto siate sicuri che, nel lungo periodo, avrete bisogno di cure mediche. Potremmo star parlando di anni, ma immaginate le visite frequenti dal dottore, i ricoveri, andare in farmacia, fare terapia, farsi le iniezioni di insulina… Avete capito. Mangiare sano semplifica enormemente tutto questo, nel lungo periodo.
  39. Fate esercizio. L’esercizio va a braccetto con il mangiare sano perché semplifica la vita nel lungo periodo, ma si spinge anche un po’ più in là: l’esercizio aiuta a eliminare lo stress e vi fa sentire meglio.
  40. Ordinate prima di organizzare. Molta gente fa l’errore di prendere una scrivania disordinata, un armadio o un cassetto e tentare di organizzare le cose al suo interno. Sfortunatamente, non è solo difficile da fare, ma complica anche le cose. Semplificate il processo liberandovi di quanta più spazzatura possibile, e solo dopo organizzate. Se riuscirete a tenere tutto in ordine, non sarà nemmeno più necessario organizzare.
  41. Ogni cosa al suo posto. Un consiglio vecchio come il mondo, ma ancora validissimo quando si tratta di organizzare le cose. Fatelo dopo aver messo in ordine.
  42. Trovate la semplicità interiore. Non sono una persona granché spirituale ma mi sono reso conto che passare un po’ di tempo con il vero me stesso crea una placida semplicità. Questo potrebbe essere il momento adatto per pregare o entrare in contatto con Dio, meditare, scrivere un diario o conoscere meglio se stessi, o ancora passare del tempo in mezzo alla natura. Qualsiasi cosa facciate, lavorare sul vostro vero io vale il tempo speso.
  43. Imparate a rilassarvi dopo i momenti di stress. La vita di ognuno è piena di stress che, per quanto semplifichiate le vostre vite, continuerà sempre a esserci (tranne nel caso della massima semplificazione, la morte). Dopo un momento di stress, quindi, trovate il modo per rilassarvi.
  44. Provate a vivere senza macchina. Ok, questo non l’ho ancora fatto, ma alcuni sì. È qualcosa che farei se non avessi figli. Camminare, andare in bicicletta o prendere i mezzi pubblici riducono le spese e aumentano il tempo per pensare. Una macchina crea anche altre complicazioni perché non solo la si deve pagare, ma bisogna pensare anche all’assicurazione, ai tagliandi, alle revisioni, alle riparazioni, alla benzina e altro.
  45. Trovate uno sbocco creativo per esprimervi. Che sia scrivere, dipingere, disegnare, fare film, creare siti web, ballare, andare in skateboard, qualsiasi cosa. Abbiamo il bisogno di esprimerci e poterlo fare rende la vita più appagante. Provate a sostituire questa abitudine a un po’ delle cose che state eliminando dalle vostre vite.
  46. Semplificate i vostri obiettivi. Invece di avere una mezza dozzina di obiettivi, semplificate fino ad averne uno solo. Questo non solo vi stresserà meno ma vi darà anche maggiori probabilità di successo. Sarete in grado di concentrarvi su quell’unico obiettivo e dedicargli tutta la vostra energia.
  47. Una cosa alla volta. Il multitasking è complicato, genera stress e in linea generale vi rende meno produttivi. Provate a fare una cosa alla volta.
  48. Semplificate il vostro sistema di archiviazione. Impilare le carte non serve. Un sistema di archiviazione efficiente non deve essere per forza complicato per essere utile. Createvene uno.
  49. Lavorate sulla vostra calma. Se ogni piccola cosa che succede vi manda in ansia o vi fa arrabbiare, probabilmente la vostra vita non è mai stata semplice. Imparate a distaccarvi e siate più in pace.
  50. Riducete il consumo di pubblicità. La pubblicità ci porta a desiderare di avere qualcosa. È quello per cui è nata, e funziona. Trovate il modo di ridurre la vostra esposizione alla pubblicità, che sia stampata, online per radio o trasmessa in qualsiasi altro modo. Vorrete avere molte meno cose.
  51. Vivete la vita con più coscienza. Fate le cose con più lentezza, con calma, attenti a quello che state facendo.
  52. Preparate ogni giorno una lista delle cose più importanti da fare. Impostate 3 cose importanti da fare ogni giorno. Evitate le lunghe liste di cose che probabilmente non riuscirete mai a concludere prima della fine della giornata. Fatene solo 3, a fine giornata vi renderete conto di avere concluso qualcosa.
  53. Createvi delle routine per la mattina e la sera. Un ottimo modo per semplificare le vostre vite è crearsi delle routine per l’inizio e la fine delle giornate.
  54. Createvi una routine per scrivere la mattina. Se vi piace scrivere tanto quanto piace a me, rendetelo un rituale mattiniero.
  55. Imparate a non fare niente. Non fare niente può essere una forma d’arte e dovrebbe far parte della vita di ognuno.
  56. Leggete Walden di Thoreau. Rappresenta la quintessenza del semplificare.
  57. Puntate alla qualità, non alla quantità. Cercate di non avere mille cose. Fate in modo, invece, di avere solo le poche cose che amate e che dureranno nel tempo.
  58. Leggete “Semplifica la tua vita lavorativa” di Elaine St. James. Una delle mie autrici preferite sul tema del semplificare.
  59. Riempite le giornate di piccoli piaceri. Fate una lista e concedeteveli nell’arco delle giornate.
  60. Semplificate i vostri feed RSS. Se avete dozzine di feed, fino ad arrivare a più di cento (quanti ne avevo io una volta), probabilmente è dura stare al passo con tutti. Semplificate ed eliminatene alcuni.
  61. … ma iscrivetevi a Uncluttered. Uncluttered.com  è probabilmente il miglior blog che insegna come semplificare cose e routine (assieme a Zen Habits, ovviamente!).
  62. Createvi un giardino semplice da mantenere.
  63. Portate con voi meno cose. Avete le tasche che esplodono? Considerate l’opzione di portare con voi solo l’essenziale.
  64. Semplificate la vostra vita online. Se la vostra vita online è troppo impegnativa, semplificatela riducendo il tempo in cui siete connessi, rimuovendo le distrazioni.
  65. Cercate di rendere le vostre entrate automatiche. Questa non è una delle cose più semplici da fare, ma può essere (ed è stata) fatta.
  66. Semplificate il vostro budget. Molta gente evita di pensare ai budget (che rimane comunque una cosa importante) perché è troppo complicato.
  67. Semplificate la vostra vita finanziaria. Evitate di avere doppioni di conti, carte e simili.
  68. Viaggiate leggeri. Chi vorrebbe doversi trascinare un sacco di bagagli durante un viaggio?
  69. Usate un sistema di produttività minimalista.
  70. Lasciate un po’ di tempo fra gli impegni. Che siano appuntamenti o cose che dovete fare, non appiccicateli gli uni agli altri. Lasciate un po’ di tempo fra uno e l’altro così che ci sia spazio per le contingenze e in modo da affrontare la giornata più rilassati.
  71. Vivete più vicini al lavoro. Questo implica o trovare un lavoro più vicino a casa, o trovare una casa più vicina al lavoro. Qualsiasi sia il caso, semplificherà le vostre vite.
  72. Chiedetevi sempre: semplificherà la mia vita? Se la risposta è no, ripensateci.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: