Mani vuote, cuore pieno

Spesso, quando viaggiamo, ci riempiamo di bagagli perché vogliamo essere preparati per varie situazioni. Questo fardello ci lascia con le braccia piene, incapaci di accogliere qualsiasi altra cosa quando arriviamo.

Ci lascia spossati per aver trasportato così tanto peso, tanto da non avere la forza per essere felici di avere incontrato qualche persona nuova nei nostri viaggi.

E se viaggiassimo a mani vuote, pronti ad abbracciare nuove esperienze, a provare nuovi tipi di cibo, a toccare nuove persone?

Ci potremmo forse sentire meno preparati quando partiamo, ma l’essere preparati è un’illusione. Le cose che ci portiamo dietro non ci rendono preparati. Avere le mani vuote ma il cuore pieno d’amore ci rende preparati per qualsiasi evenienza.

E non ha a che fare con i viaggi, ma con la vita di ogni giorno. Ogni giorno è un viaggio, per il quale ci riempiamo di beni materiali, di compiti e progetti, di cose da leggere e scrivere, di riunioni, chiamate e messaggi. Le nostre mani sono piene, e non ci sta niente di nuovo.

Lasciate cadere tutto, siate pronti per tutto.

Iniziate ogni giorno a mani vuote e a cuore pieno.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: