Come non farsi sopraffare da un lavoro stressante

Lo confesso: di recente mi sono lasciato sopraffare dallo stress. Lo so, alcuni di voi pensano che io sia perfetto e immune dallo stress perché da molto tempo parlo di rallentare e semplificare. Ma anch’io mi stresso e a volte lavoro troppo. Non succede più molto spesso, ma succede. Come è successo questa settimana, a causa di un lavoro particolarmente stressante.

Lo stress ha vinto una battaglia… ma rimani con me fino alla fine del post. Alla fine (attenzione: spoiler!), ho vinto la guerra.

La vittoria dello stress

Di recente, ho creato il programma Sea Change Program per aiutare le persone a cambiare vita e il corso Mindful Diet come parte del programma, perché molti dei membri volevano aiuto per una sana alimentazione. Purtroppo, c’è stato un errore nel processo di registrazione che ha causato problemi di registrazione a 400 persone: di conseguenza, ho passato due giorni a risolvere manualmente i problemi. È stato un lavoro stressante, noioso e faticoso: iniziavo di mattina presto e terminavo a tarda notte.

Ho però iniziato a farlo quasi come una forma di meditazione, cercando di essere consapevole come faccio quando scopo per terra, lavo i piatti o faccio una passeggiata. Eppure, il gran numero di persone che avevano bisogno di aiuto nello stesso momento mi ha stressato per due giorni e, alla fine, la cosa mi ha steso.


Come ho misurato l’effetto dello stress

Normalmente, possiamo sentire soggettivamente gli effetti estenuanti di un lavoro stressante, ma è difficile sapere quanto questi abbiano effetto sulla nostra mente e sul nostro corpo.

Martedì scorso ho trovato una misura oggettiva del prezzo da pagare allo stress: l’allenamento. Ho seguito un regolare programma di sollevamento pesi per circa 7 settimane, facendo gli stessi quattro allenamenti e registrando i progressi. Così, so quasi con esattezza quanto dovrei essere in grado di sollevare per ogni allenamento. Ma martedì ho provato a sollevare la stessa quantità della settimana prima con gli stessi periodi di riposo: ero troppo stanco per arrivare a metà dell’allenamento. Il mio corpo e la mia mente non riuscivano a fare quello che avevano fatto una settimana prima.

Ci sono molte ragioni possibili: non avevo abbastanza carburante (ma mangio le stesse cosa ogni giorno), troppe attività extra (ma le ho sempre fatte), troppo poco sonno (nelle ultime due settimane ho dormito un po’ meno, ma la cosa non si è mai rivelata un problema), burnout a causa di troppo esercizio fisico (forse può essere una causa ma, guardando il mio registro, probabilmente non lo è), un qualche tipo di malattia o malessere (ma non è il caso, sto benissimo).

Dopo aver valutato i molti fattori possibili, lo stress è il più ovvio. Alcuni degli altri fattori probabilmente hanno giocato un ruolo minore, ma lo stress è stato probabilmente il fattore più importante. E ha avuto un grande impatto.

La vittoria sullo stress

Ecco cosa ho fatto:

  1. Dopo due giorni stressanti ed estenuanti, l’allenamento è stato in realtà il mio primo passo verso il recupero. Potrebbe sembrare controintuitivo: perché allenarsi quando si è esausti? Inoltre, in alcuni casi può essere pericoloso: aggiungere lo stress alla stanchezza fisica e mentale può esporre al rischio di burnout o lesioni. Ma ho scoperto che una buona dose di sforzo e fatica fa miracoli quando sono stressato. Così ho corso e sono tornato a sollevare pesi. Mi sono sentito subito meglio.
  2. Ho meditato per circa 10 minuti. Riportare me stesso al momento presente è un ottimo modo per battere lo stress.
  3. Ho spento il computer, sono uscito, ho camminato, ho incontrato un amico e ho passato qualche ora disconnesso dalla rete.
  4. Quando sono tornato al computer, ho fatto periodi di lavoro più brevi.
  5. Ho anche riposato un po’ (cosa che consiglio molto).
  6. Mi sono massaggiato le spalle (OK, mi ha aiutato mia moglie).
  7. Ho letto un po’.
  8. Ho passato un po’ di tempo a leggere con i miei figli.
  9. Ho bevuto del tè verde, lentamente, assaporandolo.

Questa routine contro lo stress fa miracoli. Non è necessario farla tutta o farla identica, ma scegli tre o quattro punti e non fare economia!

Commenta