La paura di essere tagliati fuori (Fear of missing out – FOMO)


Spesso, le nostre vite sono dominate dalla paura di essere tagliati fuori, conosciuta con il nome inglese di Fear of missing out o più semplicemente FOMO. Non hai mai sentito questo acronimo? Oddio, sei tagliato fuori! 🙂 (leggi qui). La verità è che no, non sei tagliato fuori.

Alcuni modi in cui lasciamo che la paura di essere tagliati fuori ci domini sono:

  • Controlliamo spesso e-mail, Facebook, Twitter e altri social network per evitare di perderci qualcosa di importante.
  • Proviamo e facciamo le cose più eccitanti, e siamo costantemente alla ricerca di qualcosa di nuovo perché siamo preoccupati di perderci il divertimento che gli altri si stanno godendo.
  • Leggiamo costantemente quello che fanno gli altri e cerchiamo di emularli, perché sembra che stiano facendo qualcosa di fantastico mentre noi siamo qui a non fare niente.
  • Spesso vogliamo viaggiare per il mondo, perché sembra che altre persone stiano vivendo vite straordinarie e siano sempre in viaggio.
  • Ci manca ciò che non abbiamo, ci mancano i luoghi e le persone con cui non siamo.
  • Lavoriamo costantemente perché siamo convinti che, se non lo facciamo, potremmo perdere le opportunità che invece altre persone avranno.
  • Abbiamo la convinzione che le nostre vite siano povere in confronto alla vita degli altri, e ci sentiamo in colpa per noi stessi.

Potrei continuare, ma preferisco fermarmi qui.


Temiamo di essere tagliati fuori, ma perché?

La verità è che potremmo correre a destra e a manca cercando di fare tutto ciò che è eccitante, viaggiare in tutto il mondo e rimanere sempre in contatto con tutti grazie ai nostri smartphone, lavorando e facendo festa tutto il giorno senza dormire… ma non potremmo mai fare tutto. Ci mancherà sempre qualcosa.

E così, se non possiamo fare a meno essere tagliati fuori e perderci qualcosa, qual è un’alternativa più sana rispetto al lasciare che questa paura ci guidi? Dimenticarci di essa e rendersi conto di avere già tutto.

Il meglio della vita non è da qualche altra parte. È proprio lì dove sei, in questo momento. E non c’è niente di meglio di questo.

Fermati 10 secondi e renditi conto di dove sei, cosa stai facendo e chi sei. Noterai che stai respirando, che è una cosa meravigliosa. Noterai che puoi sorridere e sentire la gioia che questo gesto ti regala. Ti renderai conto di quanto di buono ti circonda. Sii grato per le persone che hai visto oggi. Celebra il fatto, per niente insignificante, di essere vivo.

Questo momento è assolutamente perfetto. Come te.

Non ti manca nulla, perché non c’è niente di meglio.

Respira e lascia andare tutta quella paura di essere tagliati fuori e di perderti qualcosa, e sii felice per quello che hai. Sii grato, e pensa sempre a quello che hai e che ti è stato dato, non a quello che non hai.

Commenta