Guida: come iniziare a fare quello che ami


Quando ho scritto le prime parole di questo blog, più di cinque anni fa, non avevo idea che quelle poche battute avrebbero cambiato la mia vita. [il riferimento è al blog originale]

Pensavo di non fare altro che riflettere sui cambiamenti che erano avvenuti nella mia vita, condividendo un po’ delle mie esperienze con un pugno di amici. Pensavo che il rumore dei tasti si sarebbe spento nel vuoto, come la maggior parte dei miei pensieri.

Non immaginavo che un anno dopo avrei avuto 26.000 lettori (e, alla fine. un quarto di milione di abbonati), che finalmente non avrei più avuto debiti, che avrei ottenuto il mio primo contratto di pubblicazione editoriale e che mi sarei dimesso dal lavoro di tutti i giorni. Tutto questo era fuori dal campo delle possibilità.

Ed ecco qual è la cosa stupefacente di cui mi sono reso conto: escludiamo la possibilità di grandi cambiamenti perché non ci sembra realistica. Per quasi due decenni mi sono concentrato sull’università e su un lavoro diurno. Avviare un’attività in proprio, seguire i miei sogni, fare qualcosa che amavo? Follia!

E oggi vi darò proprio un po’ di quella follia, con la speranza che forse qualcuno possa espandere il campo delle proprie possibilità. È possibile: io l’ho fatto mentre lavoravo a tempo pieno, scrivevo come freelance, con una moglie e sei figli. L’ho fatto anche se, per i primi decenni della mia vita, non ho mai osato nemmeno sognarlo.

Non sono una persona a cui piace dare consigli sul lavoro o insegnare ad essere imprenditori online, e di conseguenza non è quello che sto per fare. Vi dirò solo questo: è possibile. Davvero, è assolutamente possibile.


Ecco quello che ho imparato, in piccoli frammenti, sul fare quello che ami.

  • Se non credi che sia possibile, fai un piccolo test. Non pensi di poter aprire un blog? Crea un account gratuito su WordPress o Blogger e fai un post. Non parlarne con nessuno. Scrivi solo un post. Non costa niente, non rischi niente, richiede pochissimo tempo. Così saprai di poter fare quella piccola cosa e, se superi quel test, avrai capito che la tua teoria dell’impossibilità era sbagliata. Ovviamente puoi applicare lo stesso concetto a qualsiasi altra cosa, non solo al blogging.
  • Espandi i tuoi test. Se superi il primo test, fanne un altro, sempre piccolo. Poi un altro. Continua ad andare avanti e nota come la tua fiducia aumenta. Le tue abilità crescono insieme alla fiducia in te stesso. È incredibilmente semplice.
  • Se non sai cosa ameresti davvero fare, non preoccuparti. Non c’è bisogno di capirlo subito. Prova qualcosa che qualcun altro sta facendo e vedi se lo trovi divertente. La parte veramente divertente, per la cronaca, arriverà quando inizierai a migliorare, quindi continua e goditi l’apprendimento, poi ti godrai anche il processo di miglioramento. Se il primo tentativo non funziona, prova qualcos’altro. Non è necessario impegnarsi in qualcosa per tutta la vita. Ne puoi fare una dozzina all’anno, se vuoi, e andare avanti per un decennio. Probabilmente, per allora, avrai trovato qualcosa.
  • Trova l’ispirazione. Chi altro sta facendo quello che ami fare? Chi ne è più entusiasta? Seguilo, impara, cerca di capire qual è stato il suo percorso, guarda da vicino come lo fa. Impara dai migliori.
  • Cerca un mentore. Cerca di entrare in contatto con una delle persone che ti ispirano di più. Se non rispondono, prova con altre. Prova a chiedere il loro aiuto, dicendo che ti piacerebbe averli come mentore e che la cosa non porterà via molto tempo. Non approfittare del loro tempo, ma vai da loro quando hai problemi a prendere decisioni importanti.
  • Scegli una passione a caso. Alcune persone hanno molti interessi e non sanno da dove iniziare. Scegline uno o due a caso e inizia. Non lasciare che la scelta ti paralizzi. Inizia, perché in fondo non importa se inizi con la passione sbagliata: imparerai in ogni caso qualcosa di valore.
  • Migliora. Si diventa bravi in qualcosa con la pratica. Fai in modo che i tuoi amici e la tua famiglia siano il tuo primo pubblico, i tuoi primi lettori o i tuoi primi clienti. Poi aumenta gradualmente il numero. L’importante è avere sempre un pubblico o dei clienti: in questo modo migliorerai molto più velocemente, sfruttando i feedback e il senso di responsabilità nei loro confronti. Leggi, guarda video, prendi lezioni, unisciti a un gruppo di persone che stanno imparando la stessa cosa, trova persone con cui collaborare. Dopo non troppo tempo vedrai i miglioramenti.
  • Aiuta gli altri. Uno dei modi migliori per diventare bravi a fare qualcosa è aiutare gli altri a imparare. Migliorare la vita di qualcuno con le tue nuove capacità è un modo incredibile per ottenere soddisfazione da ciò che fai, per amare ciò che fai. Aiutare quante più persone possibile darà i suoi frutti.
  • Trova la tua voce. Alla fine, una volta padroneggiata la tua capacità, ti renderai conto di essere diverso da tutte le altre migliaia di persone che fanno la stessa cosa. Troverai la tua unicità. Non succederà subito, perché potresti non avere le competenze tecniche per esprimerti, ma alla fine troverai quella voce. Trova la qualità che ti distingue, poi enfatizzala.
  • Come puoi trovare il tuo valore? Perché gli altri danno valore a quello che fai? A volte lo fanno perché quello che fai è qualcosa di cui hanno davvero bisogno, perché lo fai meglio di altri, perché fa risparmiare tempo o denaro, perché rendi la loro vita migliore o più piacevole.
  • Diventa un esperto. Se diventi bravo a fare qualcosa, aiuti gli altri, trovi una voce e quello che fai acquista valore, sei un esperto in quello che fai. Altri si rivolgeranno a te per un consiglio. Aiutali.
  • Vendi quello che fai. Ho scoperto che il modo migliore per avere una rendita è di gran lunga vendere ciò che si fa. Nell blog, ho provato con annunci e link di affiliazione e, sebbene non sia contrario a questo genere di cose, ciò che funziona meglio per me è vendere quello che faccio. Nel tempo, ho dimostrato al mio pubblico che ciò che faccio ha un valore, che sono onesto e affidabile, e quindi è molto più probabile che vogliano qualcosa che ho creato piuttosto che qualcosa che raccomando ma che è fatto da altri. Quindi crea qualcosa di valore che possa aiutare gli altri e vendilo.
  • Non fare lo stronzo. Tantissime persone si preoccupano talmente tanto di massimizzare il numero di abbonati o le pagine viste che fanno cose irrispettose per i loro lettori. Mi chiedi di cliccare cinque volte su “Pagina successiva” per leggere un articolo? Pessima mossa. Inserisci una finestra che mi chiede di iscrivermi prima ancora di aver letto l’articolo che sono venuto a leggere? Pessima mossa. Mi scrivi a caratteri cubitali di mettere un “Mi piace” alla tua pagina Facebook, quando sono benissimo in grado di decidere autonomamente se mi piace o meno? Pessima mossa. Impara a capire cosa è rispettoso e cosa risulta invece essere una pessima mossa.
  • Non farti guidare dai numeri. I numeri sono arbitrari e fondamentalmente senza valore. Quanti lettori hai? Nessuno lo sa veramente, e alla fine il numero dei lettori non conta tanto quanto altre cose, come quanto si preoccupano dei tuoi articoli, quanto li hai aiutati, quanto si fidano di te e via dicendo. Le pagine viste non hanno importanza, né i fan di Facebook, né i follower su Twitter o il numero di persone iscritte alla mailing list. Invece di preoccuparti dei numeri, pensa al tuo lavoro, renditi prezioso, aiuta le persone il più possibile e ama quello che fai. I numeri arriveranno come effetto collaterale.
  • Ciò che conta è amare quello che fai. Molte persone si concentrano sulla crescita, sul centrare un obiettivo o sul fare soldi, ma dimenticano ciò che conta davvero: amare ciò che si fa. Non preoccuparti troppo di raggiungere certi livelli di successo: spesso ci si impegna talmente tanto per raggiungere determinati risultati che ci si dimentica di godersi quello che si sta facendo, perdendo inoltre di vista il vero motivo per cui lo si sta facendo.
  • Sogna più in grande. Una volta che hai superato la paura iniziale e hai iniziato a diventare bravo in qualcosa che ami, sogna più grande. Inizia sempre con dei piccoli passi, ma non fermarti. Puoi cambiare la vita a qualcuno. Puoi cambiare il mondo. E farlo cambierà anche te.

Commenta