La regola segreta per cambiare qualsiasi cosa

Negli anni ho imparato molto sul tema del cambiare le proprie abitudini e ho insegnato a migliaia di persone come farlo.

Le abitudini più difficili da cambiare sono quelle che le persone sembrano non poter controllare. Vogliono cambiare, ma non sembrano trovare la “forza di volontà” (termine in cui non credo).

Le cose che a me sembravano fuori dal mio controllo erano: fumare, mangiare schifezze, mangiare troppo durante le occasioni sociali, procrastinare, rabbia, pazienza, pensieri negativi.

Ma ho imparato un segreto per cambiare qualsiasi cosa:

Quando ne sei consapevole, puoi cambiarla.

Ok, non alzate gli occhi al cielo smettendo di leggere. Questo segreto può sembrare ovvio o troppo semplice ad alcuni. Quindi andiamo un po’ in profondità.

Quando sentiamo l’urgenza di fare qualcosa che sappiamo farci male, di solito rinunciamo. Ma è così semplice? La verità è che il nostro cervello sta razionalizzando sul perché dovremmo mangiare quel dolce, perché è così dura obbligarsi a non mangiarlo, perché mangiarlo non ci farebbe poi tanto male. Si chiede perché ci facciamo così tanto male, perché non possiamo semplicemente lasciarci vivere e perché non dovremmo meritarcelo.

Tutto questo di solito succede senza che ce ne accorgiamo. Silenzioso, nel fondo della nostra coscienza, ma c’è. E ha un grandissimo potere, che cresce quando non ci accorgiamo che sta succedendo.

Ha sempre la meglio su di noi: non solo con il cibo, ma con qualsiasi cosa cerchiamo di fare e alla fine non facciamo.

Come possiamo fare, quindi, a sconfiggere questa grande forza che è la nostra mente?

La parola chiave è consapevolezza. È il punto di partenza.

  1. Iniziate diventandone consapevoli. Osservate e ascoltate quello che fa la vostra mente. Fatelo con attenzione. Succede sempre. In questo, la meditazione aiuta moltissimo. Con me anche la corsa funziona benissimo – senza un iPod, corro in silenzio e non ho nient’altro da fare che guardare la natura e ascoltare la mia mente.
  2. Non fate nulla. La vostra mente vi farà sentire la voglia di mangiare quella fetta di dolce (“Solo un morso!”), di fumare quella sigaretta, di smettere di correre o di procrastinare. Ascoltate cosa vi dice la mente ma non ascoltate le sue istruzioni. Rimanete immobili (mentalmente), guardate e ascoltate.
  3. Lasciate che passi. La voglia di fumare, mangiare, procrastinare o smettere di correre… passa. È qualcosa di temporaneo che di solito dura un minuto o due. Respirate e lasciate che passi.
  4. Vincete le razionalizzazioni. Potete bisticciare con la vostra mente. Quando vi dice “Un morso non vi farà male!” voi dovreste indicarvi la pancia e dire “Sì, è quello che mi hai sempre detto e adesso sono grasso!”. Quando vi dice “Perché ti fai del male da solo?” voi dovreste dire “Non essere in salute è farsi del male, e fa male rinunciare a un dolce solo se lo si vede come un sacrificio; può invece essere una gioia gustarsi del cibo naturale e salutare e fare fitness”.

Molto spesso la “forza di volontà” ci fa fallire. E sono questi i momenti nei quali dobbiamo fare attenzione alla nostra mente.

Quando siamo consapevoli di qualcosa, possiamo cambiarla. Non è una formula magica, ma vi può cambiare la vita. Ha cambiato la mia, perché adesso posso cambiare quello che voglio. Guardo, aspetto e lo supero. E potete farlo anche voi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: