La regola segreta per cambiare qualsiasi cosa

Negli anni ho imparato molto su come cambiare le abitudini e ho insegnato a migliaia di persone come farlo. Le abitudini più difficili da cambiare sono di gran lunga quelle che le persone non riescono a controllare: vogliono cambiare, ma non riescono a trovare la “forza di volontà” (termine in cui non credo).

Per quanto riguarda me, queste erano alcune delle cose che mi sembravano fuori dal mio controllo: fumare, mangiare male, mangiare troppo durante le occasioni sociali, procrastinazione, rabbia, pazienza, pensieri negativi.

Però, ho imparato un piccolo segreto che mi ha permesso di cambiare tutto:

Quando sei consapevole, puoi cambiare.

Ok, non alzare gli occhi e non smettere di leggere. Magari questo segreto ti potrebbe sembrare una semplificazione eccessiva, quindi vediamolo un po’ più nel dettaglio.

Quando abbiamo voglia di mangiare qualcosa che sappiamo non farci bene, spesso non resistiamo. Ma è davvero così semplice? Prendiamo ad esempio una fetta di torta: la nostra mente razionalizza il perché dovremmo mangiarla, il perché è difficile non mangiarla e il perché dovrebbe farci male. Si chiede perché ci stiamo impedendo di farlo, perché non possiamo concederci uno sfizio e perché non dovremmo meritarcela.

Di solito, tutto questo accade senza che ce ne accorgiamo, in silenzio, in fondo alla nostra coscienza. Ma succede. Ed è incredibilmente potente, soprattutto quando non ci rendiamo conto che sta accadendo.

E ce l’ha sempre vinta: non solo con il mangiare, ma con tutto quello che cerchiamo di fare e finiamo per mollare nonostante i nostri migliori sforzi.

Come possiamo sconfiggere la potente forza della nostra mente?

La chiave è la consapevolezza. È il punto d’inizio.

  1. Inizia con il prendere consapevolezza. Osserva. Comincia ad ascoltarti quando parli di te, osserva come si comporta la tua mente. Presta attenzione. Succede sempre. In questo, la meditazione può aiutare. Io lo faccio anche correndo: non ascolto musica, corro in silenzio e non ho niente da fare se non guardare la natura e ascoltare la mia mente.
  2. Non agire. La tua mente ti spingerà a mangiare quella torta (“Solo un morso!”), a fumare quella sigaretta, a smettere di correre o a procrastinare. Ascolta quello che la tua mente sta dicendo, ma non agire in base a queste istruzioni. Stai fermo (mentalmente), guarda e ascolta.
  3. Lascia che passi. La voglia di fumare, mangiare, procrastinare o smettere di correre passerà. È temporanea. Di solito dura un paio di minuti. Respira e lascia che passi.
  4. Sconfiggi le razionalizzazioni. Puoi discutere attivamente con la mente. Quando dice: “Un piccolo morso non ti farà male”, dovresti indicare il tuo stomaco e dire: “Sì, è quello che hai detto tutte le altre volte, e ora sono grasso!” Quando dice: “Perché ti stai infliggendo questo dolore?” dovresti rispondere: “È doloroso non essere in salute, ed è doloroso evitare la torta solo se la guardi come un sacrificio; invece, può essere una gioia mangiare cibi sani e deliziosi e fare fitness!”

Ci sono molte volte in cui la “forza di volontà” ci delude. Questi sono i momenti in cui dobbiamo prendere coscienza della nostra mente.

Quando sei consapevole, puoi cambiare. Questo è un piccolo segreto, ma ti può cambiare la vita. Ha cambiato la mia, perché ora sono in grado di cambiare qualsiasi cosa. Guardo, aspetto e ne esco vincitore. E puoi farlo anche tu.

Commenta