7 piccole cose che rendono la vita semplice

La vita, il più delle volte, può essere una sfida, e per me lo è stata per anni.

Ho però imparato, un po’ alla volta, cosa causa tale sfida e cosa ha effetto nel semplificare la vita, nel renderla migliore, più calma.

La vita può essere semplice come navigare in un torrente placido se si impara a nuotare, a lasciarsi andare e a combattere le correnti della vita per ridarsi coraggio.

Ho smesso di dimenarmi e combattere, iniziando a scorrere e a godermi la nuotata.

Ho scritto un libro sull’argomento, The Effortless Life, che ho pubblicato in digitale.

Alcune caratteristiche interessanti di questo libro:

  • È stato scritto pubblicamente in un documento di Google Documents, mentre il mondo guardava. È stato incredibilmente divertente: normalmente scrivere è una cosa che si fa da soli ma, grazie alla tecnologia, sono riuscito a renderlo qualcosa di pubblico.
  • Ho permesso a chiunque di correggerlo mentre scrivevo. Farlo, da scrittore, è stato spaventoso. Una volta fatto, era come sfuocato, visto che in molti l’avevano sistemato, e non avevo idea di quali modifiche fossero state fatte. Ho pensato di controllare quali fossero i cambiamenti fatti e di decidere quali tenere e quali no ma, alla fine, ho optato per fidarmi della saggezza della gente, tenendolo così com’era.
  • È un compendio di alcune delle cose più importanti che ho imparato di recente. Trae spunti da alcuni argomenti dei miei libri precedenti, The Power of Less e Focus, e li sviluppa.
  • Ho permesso ai lettori di acquistarlo al prezzo che erano disposti a pagare. Pagate quello che pensate che vale e quanto vi potete permettere.

Oggi ho deciso di condividere con voi alcune cose che potete fare per rendere la vita più semplice. Prendete quello che volete da questa lista. Io ho notato che tutto funziona, ma per voi potrebbe non essere così.

  1. Fate meno. Questo è il mio mantra legato alla produttività, ed è controintuitivo. Di fatto non credo nella produttività, credo invece nel fare le cose importanti. Fate meno e obbligherete voi stessi a capire cos’è importante e cos’è solo lavoro inutile. Se farete delle scelte, la vita diventerà più semplice, visto che riuscirete a raggiungere grandi risultati essendo meno impegnati.
  2. Avere meno vi rende più leggeri. Iniziate a chiedervi se davvero vi serve tutto quello che avete o se possedete qualcosa solo per paura di non averla. Iniziate a lasciare andare le cose che avete, così che non siano loro a possedere voi. E, una volta che l’avrete fatto, vi sentirete più leggeri. È fantastico.
  3. Lasciate perdere le piccolezze. Spesso la gente si intestardisce sulle piccolezze, diventando ossessiva per cose che non hanno importanza. Creiamo una sorta di resistenza invece di lasciare che le cose ci scivolino addosso. Lasciate perdere le piccolezze, respirate e pensate a ciò che è davvero importante.
  4. Pulite mano a mano. È da un po’ che non ne scrivo, ma nei primi periodi di Zen Habits ho fatto qualche post sull’abitudine del pulire ogni volta che si usa o si sporca qualcosa. Invece di lasciare che le cose da pulire si accumulino, sistematele una volta che avete terminato di usarle. Lavate le tazze. Pulite le superfici – banconi e tavoli – dopo averli usati. Passate la scopa quando vedete che serve. Pulendo un po’ alla volta, mano a mano che si sporca o si mette in disordine, le pulizie diventano più semplici e veloci da fare. Per la cronaca, questo concetto si applica a tutti gli aspetti della vita.
  5. Fate piccoli cambiamenti graduali. La maggior parte delle persone sono troppo impazienti per seguire questo consiglio, vogliono tutto subito. Abbiamo tutti parecchi cambiamenti da fare, ma non vogliamo attendere il tempo necessario. Il risultato è che spesso si fallisce, sentendosi da schifo. O proprio non si inizia nemmeno, perché tanti grandi cambiamenti ci spaventano e sembrano insostenibili. Quello che ho imparato è che i piccoli cambiamenti hanno un enorme potere e durano di più. I cambiamenti graduali portano a cambiamenti enormi, lentamente ma in modo definitivo. E sono più semplici da fare.
  6. Imparate a concentrarvi sulle cose importanti. Questo punto implica i precedenti, ma è così importante che ho deciso di dargli enfasi. Nuotare (o qualsiasi altra attività fisica) vi riesce bene solo se fate i movimenti importanti, eliminando quelli che non lo sono. Smettetela di dimenarvi, iniziate a diventare più fluidi ed efficienti. Otterrete questo risultato imparando quali sono le cose importanti, tagliando le attività che portano a sprechi.
  7. Siate compassionevoli. Questo rende i rapporti con gli altri più semplici. Ma vi farà anche sentire meglio con voi stessi. Piacerete di più alla gente e migliorerete le loro vite. Rendete la vostra relazione con ogni essere umano un esercizio di compassione.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: